Come Contattarci

Potete compilare il Modulo Informativo o inviare una email  info@deamusica.it oppure chiamare telefonicamente  il numero +39 340/73.70.700

 

          SIAE : cosa sapere

 

Organizzare il ricevimento per un matrimonio o un evento con intrattenimento musicale è un'attività impegnativa. Per questo Vi  suggeriamo come risolvere le piccole incombenze burocratiche connesse alla musica.
 

Quali sono gli adempimenti burocratici relativi all'intrattenimento musicale in feste e ricevimenti di matrimonio?

Fortunatamente gli aspetti burocratici da gestire sono estremamente semplici e limitati: quando si parla adempimenti burocratici che riguardano la musica per matrimoni (o per feste ed eventi) ci si riferisce infatti in particolare al Permesso Spettacoli e Intrattenimenti rilasciato dalla SIAE (Società Italiana Autori ed Editori).

Che cos'è il permesso SIAE?

Per ogni esibizione musicale che si svolge in un locale pubblico è necessario richiedere il permesso della SIAE. Il permesso SIAE è un'autorizzazione all'esecuzione o alla riproduzione di opere protette da diritti d'autore, ed è finalizzato al versamento dei diritti economici che devono essere corrisposti agli autori delle opere.

Vi sono casi in cui è possibile ottenere l'esenzione dalla richiesta del permesso SIAE?

Il permesso SIAE deve essere rilasciato in ogni caso in cui la performance artistica si svolga in un locale pubblico. Sostanzialmente, nei ricevimenti nuziali o nelle feste private in cui è presente un elevato numero di invitati (anche se l'ingresso è a titolo gratuito) è sempre necessario richiedere il permesso SIAE.
Tuttavia, poiché feste e matrimoni sono eventi gratuiti, il costo da sostenere è estremamente più contenuto di quello standard.

Chi è il soggetto che deve richiedere il permesso SIAE?

Il permesso SIAE deve essere richiesto dal committente o dall'organizzatore dell'evento. Nel caso di un ricevimento di matrimonio, ad esempio, i committenti sono gli stessi sposi. In alcuni casi i gestori delle location stessi possono assumere questo ruolo, ma la prassi è infrequente.
Nella maggioranza dei casi è proprio uno degli interessati a dover svolgere le pratiche burocratiche perché i gestori delle location delegano ad essi la cura dei permessi SIAE.

Qual è la procedura per richiedere il permesso SIAE?

Per richiedere il permesso è necessario rivolgersi alla struttura SIAE competente sull'area territoriale in cui si trova il locale che ospiterà l'esibizione. Il modo più semplice per trovare quale sia la vostra sede competente è chiedere al gestore della location nella quale si svolgerà l'evento.
Per ottenere i recapiti esatti dell'ufficio SIAE di zona potete quindi utilizzare questa utile mappa interattiva disponibile sul sito ufficiale della SIAE stessa.

I diritti d'autore sull'esecuzione vengono pagati alla SIAE anticipatamente ed in maniera forfettaria a seconda dei seguenti parametri:

  1. Categoria del locale dove si svolgerà l'evento
  2. Numero di invitati previsti
  3. Tipologia e finalità di musica eseguita (generi da ascolto, generi da ballo, ecc.)

Una volta comunicati i precedenti parametri, sarà l'ufficio SIAE stesso a calcolare l'importo esatto. Solitamente, per un ricevimento di matrimonio standard, i costi oscillano fra i 100 e i 200 euro. Il computo preciso può però essere effettuato solo dall'impiegato SIAE sulla base delle vostre informazioni.

Contestualmente al pagamento, e al deposito di una piccola cauzione, l'ufficio SIAE vi consegnerà due documenti:

  1. il Permesso Spettacoli e intrattenimenti (che va consegnato al gestore della location)
  2. il cosiddetto 'bordereau', o Programma Musicale, un modulo cartaceo nel quale vanno indicati autori e titoli delle opere eseguite (che deve essere consegnato ai musicisti)

La compilazione finale del bordereau è infatti integralmente a cura dei musicisti . Una volta concluso l'evento, ve lo restituianno compilato in tutte le sue parti.

Una volta riconsegnato il bordereau all'ufficio che ve lo aveva rilasciato, la SIAE stessa provvederà rapidamente a riaccreditarvi la cauzione precedente versata.

E' possibile delegare una persona diversa dall'organizzatore o dal committente per svolgere le pratiche?

, la delega è possibile mediante la compilazione di uno specifico modulo ed alla sua presentazione insieme alle copie dei documenti di identità dei soggetti coinvolti nella delega. Il modulo di delega è disponibile presso il sito della SIAE a questo link.

 
 

Preventivo gratuito

Potete compilare il Modulo Informativo o iinviare una email  info@deamusica.it oppure chiamare telefonicamente  il numero

+39 340/73.70.700

Links

 
  Canale Youtube